Fisco: Mef, proroga al 31 maggio stop cartelle. Confedercontribuenti, serve soluzione concreta non proroghe

Il ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che è in corso di definizione il provvedimento normativo che differirà al 31 maggio 2021, il termine di sospensione delle attività di riscossione, attualmente fissato al 30 aprile 2021 dall’art. 4 del decreto-legge n. 41/2021 (cd. Decreto Sostegni). La Confedercontribuenti, attraverso il suo presidente nazionale, Carmelo Finocchiaro, interviene chiedendo una soluzione definitiva, compatibile con le difficoltà che stanno vivendo le famiglie e le imprese. Bisogna rifare una rottamazione lunghissima e procedere con l’annullamento di tutte le cartelle prescritte. Le proroghe non servono e creano incertezza in tutti.  La sospensione, introdotta a partire dall’8 marzo 2020 dall’art. 68 del decreto-legge n. 18/2020 (cd. Decreto Cura Italia) – ricorda il ministero – riguarda tutti i versamenti derivanti dalle cartelle di pagamento, dagli avvisi di addebito e dagli avvisi di accertamento esecutivi affidati all’Agente della riscossione, nonché l’invio di nuove cartelle e la possibilità per l’Agenzia di avviare procedure cautelari o esecutive di riscossione, come fermi amministrativi, ipoteche e pignoramenti.

    Restano sospese, inoltre, le verifiche di inadempienza che le pubbliche amministrazioni e le società a prevalente partecipazione pubblica devono effettuare, ai sensi dell’art. 48 bis del Dpr 602/1973, prima di disporre pagamenti di importo superiore a cinquemila euro.

Buon anno ai contribuenti e alle contribuenti dal Presidente nazionale Carmelo FInocchiaro

Si chiude un anno complicato per l’intera popolazione mondiale. L’anno del Covid ha trasformato radicalmente il nostro modo di vivere, la nostra economia, il nostro sistema relazionale ma ha creato anche nuove consapevolezze. Innanzitutto sull’esigenza di una sanità pubblica da rafforzare e da rendere centrale per evitare che eventuali, nuove emergenze sanitarie possano  provocare in futuro le migliaia di vittime mietute dal Covid. Continua a leggere

Conferenza stampa per far luce sulle ombre illegali delle Aste Giudiziarie a Catania.

Giovedì 26/11/2020 ore 11:00 su Zoom Conferenza stampa
per far luce sulle ombre illegali delle Aste Giudiziarie a Catania.
ID riunione: 860 4003 2736
Passcode: 302543

Finocchiaro: (pres. Confedercontribuenti): subito giustizia per i figli di Marianna Manduca.

Il 9 dicembre ci sarà l’udienza del processo di appello sul caso di Marianna Manduca. La Cassazione ha accolto il ricorso dei figli della donna uccisa a Palagonia in provincia di Catania nell’ottobre del 2007 dal marito Saverio Nolfo, dopo 12 denunce inascoltate. Una sentenza che ha riaperto una speranza dopo che una precedente toglieva agli orfani il denaro concesso come risarcimento, nel processo sulle responsabilità dei magistrati. Chi non ha difeso questa donna per ben 12 volte deve pagare, in nome della legge. Perché la verità è scritta sulla lapide di questa giovane mamma.  La Confedercontribuenti chiede che il Parlamento e tutte le forze politiche rappresentate si facciano artefici di una azione per ridare dignità ad una vicenda che dimostra come lo Stato, a promuovere slogan è bravo ma a fare giustizia è davvero in difficoltà.

Scuola di Formazione Nazionale, Confronto fra professionisti

Scuola di Formazione Nazionale Confedercontribuenti
Presenta il suo primo incontro, in collaborazione con
“Consorzio Iride Imprese Italia”. Giovedì 19/11/2020 ore 18:00
Confronto fra professionisti, alla luce delle novità su BONUS 110% e altri Bonus.
Per partecipare richiedi il tuo pass Zoom su
amministrazione@irideimpreseitalia.it