Articoli

Finocchiaro(pres. Confedercontribuenti): il fallimento del “saldo e stralcio” fiscale era certo. La politica vuol giocare al risiko.

Lo avevamo sempre detto, che la politica quando non ha il polso della situazione del Paese,  al risiko. E parliamo già dai tempi del governo giallo-verde. La Politica che sbaglia tutto ci ha stancati. Escono i primi dati sul “saldo e stralcio” delle cartelle esattoriali e l’Agenzia delle Entrate Riscossione deve prendere atto che gli obiettivi sono ben al di sotto dei dati attesi. Alla fine del 2019 sono stati incassati appena 300 milioni di euro. Il Presidente Finocchiaro, coglie l’occasione per rilanciare l’idea di una nuova rottamazione e di un nuovo saldo e stralcio compatibile con rate che non eccedano il quinto del proprio reddito o del reddito d’impresa, e dice stop alla ripresa senza rateizzazioni, per milioni di contribuenti, a cui il fisco vuol negare tutto, predisponendo la sua macchina infernale ad effettuare pignoramenti e anche procedure fallimentari. Basta gioco al massacro, conclude Finocchiaro, è il tempo di una vera pace fiscale, altrimenti il Paese muore.