Articoli

ULTIMO TRENO PER RENZI: APPROVARE “SANATORIA” EQUITALIA. LA FIDUCIA DEI CONTRIBUENTI HA UN LIMITE

Roma, 3 ottobre 2016 – In vista della legge di Bilancio 2017 che dovrà essere presentata per metà ottobre p.v. vi  sarebbe una proposta che da anni ha avanzato Confedercontribuenti ovvero l’eliminazione delle sanzioni, degli interessi di mora e dell’aggio di riscossione per coloro che scelgono di rateizzare le cartelle esattoriali di Equitalia.

Se non ci ripensano sarà un grande risultato per i contribuenti italiani. In occasione dell’incontro dello scorso 30 maggio a Palazzo Chigi, avevamo comunque avuto la sensazione positiva circa le nostre proposte su Fisco ed Equitalia”.  – interviene Carmelo Finocchiaro presidente nazionale di Confedercontribuenti –

I contribuenti potrebbero avere la possibilità di mettersi in regola con il Fisco senza però ricorrere all’usura di Stato a cui si arriva sommando al capitale gli interessi, le spese e gli aggi.

Questa manovra rappresenta un ultimo treno per il Presidente Renzi

“Da anni chiediamo, che attraverso rateizzazioni anche lunghissime, con importi che ammontano ad 1/5 del reddito, le imprese e le famiglie possano saldare i conti con il fisco con  misure di salvaguardia per coloro che in questi anni di crisi economica sono stati costretti a non poter assolvere ai loro doveri di contribuenti, rispetto agli evasori che non hanno voluto pagare. Questo è l’ultimo treno per Renzi. La fiducia dei contribuenti italiani  ha un limite” – conclude Finocchiaro che di questa questione ne ha sempre fatto una battaglia decisiva per la ripresa economica del Paese.