Luglio senza plastica, una sfida per le buone abitudini anche in vacanza!

E’ ufficiale, dal 2021 l’Europa sarà mono plastic free! Dite addio a tutto ciò che è monouso, dai bicchieri alle bottigliette e così via! Ma non temete, prima di far salire il panico assoluto e fare scorte ossessivo compulsive, sappiate che c’è un rimedio a tutto!

Già da quest’anno in molte spiagge sono attivi servizi plastic free che vi metteranno a vostro agio con oggetti totalmente eco-friendly, come cannucce e bicchieri compostabili, ottimizzazione raccolta rifiuti e qualità degli alimenti superiori.

Dato che dobbiamo iniziare ad abituarci a questa idea, la Rete Zero Waste rilancia in Italia il “Plastic Free July”, l’iniziativa di Plastic Free Foundation.

Fare la semplice raccolta differenziata non è sufficiente: la plastica può essere riciclata solo poche volte ma ad oggi non esiste un metodo di smaltimento adeguato, dove è finita dunque tutta la plastica?

La risposta le danno le numerose isole di plastica che si stanno formando in mare, l’ultima proprio nel nostro Mar Mediterraneo.

I dati sono davvero preoccupanti, ma possiamo ancora porre dei rimedi, proprio da questi pensieri nasce questa iniziativa! Provate per un mese ad adottare alcune accortezze nella vita di tutti i giorni:

  • borracce invece di bottigliette monouso (sì, perchè sono monouso, non andrebbero riutilizzate in quanto rilasciano microplastiche ad ogni riutilizzo);
  • fazzoletti di stoffa;
  • barattoli in vetro per la spesa sfusa, più buona e genuina;
  • fare la spesa al mercato e aiutare l’economia locale oltre che il pianeta.

La lista sarebbe infinita e siamo consapevoli che smettere da un giorno all’altro non è semplice, su Rete Zero Waste potrete trovare tanti consigli utili per iniziare questo percorso e farlo diventare una buona abitudine per la nostra salute, il nostro futuro e il nostro pianeta.

Inoltre potrete seguire le varie testimonianze e partecipare sui social grazie agli hashtag #retezerowaste #lugliosenzaplastica e choosetorefuse.

Siate il cambiamento giorno dopo giorno e non spettatori inermi,
Michela.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *