Dal Credito Sportivo nuovi finanziamenti agevolati per lo sport

L’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) il 20 agosto 2021 darà il via alla terza misura di finanziamenti agevolati dedicati alla liquidità, un ulteriore importante supporto economico al mondo dello Sport che, a causa del protrarsi della pandemia e dello stato di emergenza, continua a subire un’importante contrazione delle entrate.

Il Governo, con il Decreto Sostegni Bis, ha infatti incrementato il Comparto Liquidità del Fondo di Garanzia, di cui all’articolo 14, comma 1, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, con una dotazione di 30 milioni di euro, mentre il Comparto del Fondo Contributi in conto interessi, di cui all’articolo 14, comma 2, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, è stato incrementato di 13 milioni di euro.

L’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura, continua il suo percorso al fianco delle Istituzioni, per fornire un sostegno concreto a tutto il mondo sportivo. Con la misura LIQUIDITA’ III, infatti, l’Istituto potrà erogare fino a 225 milioni di euro di finanziamenti a tassi agevolati.

Finanziamenti agevolati sport – I beneficiari

Beneficiari di questa nuova misura, dedicata alle esigenze straordinarie dovute alla crisi COVID-19 così come previsto dal Decreto Sostegni Bis, saranno:

  • Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, iscritte al Registro delle associazioni e società sportive dilettantistiche del C.O.N.I. o Sezione parallela CIP
  • Società sportive professionistiche impegnate nei campionati nazionali a squadre di discipline olimpiche e paralimpiche, con fatturato derivante da diritti audiovisivi inferiore al 25 per cento del fatturato complessivo relativo al bilancio 2019
  • Federazioni Sportive Nazionali
  • Discipline Sportive Associate
  • Enti di Promozione Sportiva
  • Organismi omologhi alle FSN, DSA e EPS del Comitato Italiano Paralimpico
  • Leghe che organizzano campionati nazionali a squadre di discipline olimpiche e paralimpiche.
  • Fonte: calciofinanza