,

Misure anti Covid. Confedercontribuenti Imprese: subito misure di sostegno alle imprese. Non fare morire la ristorazione.

Se la bozza, diventa decreto: «A decorrere dal 26 ottobre 2020, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi; negli altri giorni sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00». Nella bozza si prevede che dopo le 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico mentre è consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitaria. È consentita fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. 

Bene se serve a contrastare il virus, ma chiediamo che nel DPCM siano gia’ previsti le misure a sostegno delle imprese, in primis quelle della ristorazione, altrimenti destinati alla morte e al fallimento. Questo deve valere per tutti i settori che subiranno le restrizioni nelle attività.