, ,

Carmelo Finocchiaro (Pres. Confedercontribuenti): Ecobonus, norma buona per cittadini e grandi imprese. PMI destinate a fare solo i subappaltatori

La misura contenuta nel Decreto Crescita, consente all’impresa esecutrice dei lavori per la riqualificazione energetica e per la messa in sicurezza anti-sismica degli immobili, di anticipare al cliente la detrazione fiscale sotto forma di sconto in fattura, con la possibilità di recuperarlo in cinque anni. Una misura buona per i cittadini e per le grandi imprese ma che condanna al subappalto le pmi, che non saranno in condizione di sostenere il recupero fiscale ceduto in cinque anni. A sostenerlo il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, che chiede di rivedere la norma prevedendo la possibilità di anticipare il credito d’imposta alle PMI da parte di Cassa Depositi e prestiti a tassi agevolati, ed evitare che migliaia di imprese piccole e medie diventino ostaggio dei subappalti che imporranno le grandi società di utility a prezzi e condizioni da loro stabilite. Insomma ancora una volta le PMI rischiano di essere costrette a lavorare per i grandi gruppi sottostando alle loro condizioni e senza avere, di conseguenza, la possibilità di emanciparsi e di crescere”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *