Covid: Finocchiaro (Confedercontribuenti), subito proroga moratoria su prestiti bancari

Roma, 2 apr. – “Il governo intervenga immediatamente per risolvere la questione relativa alla scadenza delle moratorie su quasi 300 miliardi di euro di prestiti bancari che scadranno a giugno. C’è il rischio concreto che 2,7 milioni di imprese e famiglie vadano sull’orlo di un sostanziale dissesto finanziario e in base alle nuove norme europee sui crediti deteriorati vengano classificati in posizione di default. Sarebbe una tragedia per tutti. A chiederlo con forza è il presidente nazionale di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, che aggiunge, serve  proteggere cittadini e imprese che vivranno l’effetto lungo della crisi economica e sociale. Le nuove regole europee sono fuori dalla realtà e non tengono conto degli effetti devastanti che sta producendo la pandemia”.  Per questo il Governo Draghi deve respingere al mittente queste norme inattuabili. Lo faccia subito e senza inventarsi alchimie inutili. Salvare le imprese italiane e le famiglie è il primo dovere di qualsiasi governo in carica.

Condividi