,

Confedercontribuenti Sicilia: aumenta la disoccupazione nell’isola. Serve sviluppo e un Governo regionale capace.

Di fronte ad una crisi cosi’ ampia dove la disoccupazione continua ad aumentare, serve rilanciare l’isola con scelte economiche mirate e un Governo regionale capace di Governare. Lo afferma il coordinamento regionale siciliano di Confedercontribuenti. Il primo trimestre del 2019 ha visto nell’Isola il numero più basso di occupati da quando sono state avviate le serie storiche dell’Istat, nel 1996: i siciliani con più di 15 anni e un lavoro sono un milione 312mila, 38mila in meno rispetto al dato consolidato dell’ultimo trimestre 2018 e 51mila in meno rispetto alla media dell’anno scorso. Un anno già negativo: “Complessivamente — si legge nel Def appena approvato dalla giunta regionale — nel 2018 in Sicilia il numero di occupati si è assestato in media annua su un milione 363mila unità, riportando una flessione dello 0,3 per cento sull’anno precedente”.

Condividi