80 anni per restituire 49 milioni di euro. Per la Lega è arrivato Natale a Settembre

di Lillo Venezia

80 anni per restituire 49 milioni di euro, 600 mila all’anno, con versamento bimestrale su un conto corrente a disposizione dei giudici. La Lega ladrona trova l’accordo con i PM.

Da ora in poi questo accordo varrà per tutti gli italiani che hanno debiti con Equitalia e lo Stato e le banche?

Ovviamente nessuno protesta neanche i campioni della legalità come Travaglio e Gomez. E nel 2094 è probabile, anzi sicuro, che la Lega e Salvini non esistano più. Ma che accordo è mai questo! Una colossale presa in giro che  offende l’intelligenza degli italiani, ma che è possibile, data la situazione politica attuale, che veda il 60% ipotetico di elettori favorire  politiche assolutamente fuori controllo sulle tematiche sociali ed economiche.

Dopo mesi di governo e di annunci, l’unica realtà politica è stata la “dimostrazione muscolare” di Salvini e della Lega sull’immigrazione. Per il resto, nulla di nulla. Solo una legge sulla dignità del lavoro che ha già fatto perdere  100 mila posti, un accordo sull’Ilva che ha portato Landini  a lodare Di Maio, dimenticandosi che è un accordo quasi copia ed incolla  discusso con il precedente ministro dell’economia Calenda e che vede solo 300 posti in più e generiche assicurazioni sull’importante questione ambientale di Taranto.

Ancora una volta il sindacato ha messo in primo piano la questione occupazionale, a scapito dell’ambiente e della salute di una città prigioniera della sua enorme fabbrica. E i pentastellati escono con le ossa rotte da questa vicenda, in quanto in campagna elettorale avevano promesso la chiusura e la riconversione della fabbrica e su questo hanno ottenuto una valanga di voti. Ma come  si è verificato per la Tav e sulla Tap, i cinque stelle al governo hanno cambiato completamente la loro pelle sulla quale hanno costruito le loro fortune, ma ovviamente bluffando e raccontando balle spaziali, dimostrando una seria e pericolosa sudditanza psicologica e politica nei confronti della Lega, dalla quale ogni giorno prendono schiaffi pesanti.

L’accordo tra i PM e la Lega di Salvini li farà rinsavire? Non credo. Per ora Di Maio è proiettato nel governo, cercando faticosamente  di portare a casa il famoso reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza. Dopodiché la Lega vuole fare passare il condono che chiama pace fiscale, ha già fatto passare una nuova legge sulle armi a cui il M5S si è accodato, la legittima difesa e si è dimenticata della promessa elettorale di cancellare tutte le accise sui carburanti. E ha ottenuto 80 anni per restituire il mal tolto.

La gente è servita, sicuramente digerirà anche questa schifezza come tante altre.


 

Fonte: Editoriali di Quotidiano dei Contribuenti
Leggi tutto sul quotidiano: 80 anni per restituire 49 milioni di euro. Per la Lega è arrivato Natale a Settembre

Condividi