IL FIGLIO DEL MAFIOSO TOTO’ RIINA OSPITE NELLA TELEVISIONE DI STATO: IL DISPREZZO DI CONFEDERCONTRIBUENTI

L’ ennesimo attacco alla legalità e alla lotta alla mafia viene dalla TV di Stato.

Roma, 6 aprile 2016 – Bruno Vespa alla trasmissione “Porta a Porta” su RAI1 di che andrà in onda questa sera ha invitato il figlio del mafioso Toto Riina per la presentazione del suo libro. Questo atteggiamento a dir poco scabroso si aggiunge a quello di qualche mese fa quando invitò in trasmissione i parenti dei Casamonica.

“Perché Bruno Vespa, che è in cerca di scoop, invece di dare spazio mediatico alle mafie, non dà spazio alle problematiche degli italiani: pressione fiscale, equitalia, anatocismo ed usura bancaria, suicidi dettati dalla disperazione?” – chiede disgustato il presidente nazionale di Confedercontribuenti Carmelo Finocchiaro.

L’ ennesimo attacco alla legalità e alla lotta alla mafia che denota mancanza di rispetto per le vittime, i loro familiari e tutti gli italiani onesti.

“Questo atteggiamento schifoso sembrerebbe flagellare ancora una volte le vittime .  Noi di Confedercontribuenti che abbiamo fatto della lotta alle mafie e la diffusione della legalità uno dei nostri scopi sociali, senza bavagli e censure denunciamo Bruno Vespa e la dirigenza RAI  che con il denaro degli italiani sponsorizza i mafiosi.” – conclude Finocchiaro.

CondividiShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *