CONFEDERCONTRIBUENTI, PER LA GIORNATA MONDIALE CONTRO IL LAVORO MINORILE “EDUCARE AL RISPETTO DEL LAVORO E DARE IL GIUSTO PESO AL DENARO”

Roma, 12 giugno 2016 – Oggi si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. L’iniziativa è stata lanciata nel 2002 dall’Organizzazione internazionale del lavoro, al fine di tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica e dei governi sulla necessità di eliminare qualsiasi forma di sfruttamento economico nei confronti dei bambini.

L’edizione di quest’anno promossa dall’agenzia delle Nazioni Unite si occupa di promuovere il lavoro dignitoso in condizioni di libertà, uguaglianza, sicurezza e dignità umana.

“Il lavoro è un principio fondamentale che nobilita l’essere umano. Assistiamo spesso a situazioni paradossali che vanno dallo sfruttamento del lavoro minorile nelle catene di produzione di abbigliamento o in agricoltura,  al lavoro sottopagato o alla mancanza dello stesso. Tutte queste situazioni vanno a toccare la dignità. Dovremmo perseverare nel promuovere il lavoro in condizioni di libertà per uomini e donne, educare le giovani generazioni al rispetto del lavoro e a dare il giusto peso al denaro. Lo dovremmo fare con i fatti ed esempi,  non solo con sterili slogan di organizzazioni dai ‘colletti bianchi’ che vanno a braccetto con multinazionali  e non sanno minimamente di cosa si prova a non avere un lavoro oppure ad essere sfruttati” – il pensiero di Carmelo Finocchiaro presidente nazionale di Confedercontribuenti.

CondividiShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *